FABRICE PASCAL QUAGLIOTTI - PARALLEL WORLDS

MUSIC FOR THE 21st CENTURY - WHEN PARALLEL WORLDS COLLIDE

October 23, 2020 - the release date for the long-awaited first solo album by FABRICE PASCAL QUAGLIOTTI - leader and keyboard player with the legendary electro-rock band THE ROCKETS.

Entitled PARALLEL WORLDS and featuring 14 entirely new tracks FABRICE plays an amazing array of synthesizers - and even acoustic piano - creating a unique and atmospheric journey through a universe of sound,

Of special note is the collaboration on two tracks with French composer and musician Frederick Rousseau. Rousseau is the only man to have collaborated extensively with both VANGELIS and JEAN-MICHEL JARRE. Rousseau's work on such famous soundtracks as BLADE RUNNER (Ridley Scott) and ALEXANDER (Oliver Stone) have made him a much sought-after film co-composer. Rousseau is well-known also for his research into the "experience of listening" and the vinyl LP versions of PARALLEL WORLDS feature his unique BINAURAL MIX using SPAT REVOLUTION studio equipment that creates a sonic spatial effect when the music is listened to on multichannel speaker setups or on headphones.

Fabrice's musical explorations takes him to many parallel worlds, including those in Space ( "So Long Major Tom", Tovarisch Gagarin", "Hubble Space Telescope" ; the Inner Worlds of the mind, mysticism and magic ("Renaissance", "Alchemy", "Mezcal", "Song of the Earth") and the mysterious worlds of women & love "Princess", "Harem", "Walk Away").


BIO

FPQ was born in Paris. By age 5 he was already dreaming of becoming a musician and by 13 he was studying classical organ at the prestigious Paris Conservatory and later taking piano lessons from the Russian master - Yuri Postar.

At 16 he started a four member progressive rock band named "SEXAGONE" and at 17 (with Rosaire Riccobono - the bass player with the latest line-up of THE ROCKETS) formed "XERUS", playing over 60 concerts. That same year Fabrice was approached by Christian Le Bartz - front man of THE ROCKETS - who were looking for a new keyboard player. The rest is history. Within six months their eclectic version of "ON THE ROAD AGAIN" became a worldwide hit and THE ROCKETS played to huge stadium audiences.

Fabrice became a researcher in - and creator of - new electronic sounds, thanks to a new generation of musical instruments. His was a massive contribution to the success of the band that went on to record a series of million-selling albums such as "Plasteroid" and "Galaxy". His first synthesizer: a wonderful MiniMoog model D, was soon joined by a Hammond L 122, a Fender Rhodes, an Arp Odyssey and practically every other synthesizer ever made, culminating in a Dexibel Piano VivoS7 pro...

He moved to London for a while collaborating with legendary producer Trevor Horn and artists such as LEVEL 42 and KAJAGOOGOO. Although constant touring with THE ROCKETS has kept him busy he felt the time had come to work on a solo project. Parallel worlds collide - music for the 21st century.

It will be available intially in the following formats:

  • 2LP Double Vinyl (Transparent) - Limited numbered edition of 500*
  • 2LP Double Vinyl (Sonic Black) - Limited numbered edition of 500*
  • 1 CD Book (32 pages) - Limited numbered De-Luxe edition of 1000
  • Digital Album available on major digital platforms

*the vinyl editions contain 2 bonus binaural 32-bit versions of "Friend" and "Strange Loop". The spatial mix by Frederick Rousseau (to be listened to with headphones) is a unique sonic experience.

 


MUSICA PER IL 21° SECOLO- QUANDO MONDI PARALLELI SI SCONTRANO.

23 ottobre 2020 - la data di uscita dell'attesissimo primo album da solista di FABRICE PASCAL QUAGLIOTTI - leader e tastierista della leggendaria band elettro-rock THE ROCKETS.

 
Intitolato PARALLEL WORLDS, l'album contiene 14 brani totalmente nuovi. FABRICE suona una straordinaria gamma di sintetizzatori - e persino un pianoforte acustico - dando vita a un viaggio unico e ricco di atmosfera attraverso un universo di suoni.

Di particolare rilievo è la collaborazione su due brani con il compositore e musicista francese Frederick Rousseau. Rousseau è l'unico ad aver lavorato in modo estensivo sia con VANGELIS sia con JEAN-MICHEL JARRE. Grazie alle sue collaborazioni a celebri colonne sonore come BLADE RUNNER (Ridley Scott) e ALEXANDER (Oliver Stone) è diventato un co-compositore cinematografico molto richiesto.

Le esplorazioni musicali di Fabrice lo hanno portato in vari mondi paralleli, da quelli spaziali ("So Long Major Tom", Tovarisch Gagarin", "Hubble Space Telescope"), ai mondi interiori della mente, del misticismo e della magia ("Renaissance", "Alchemy", "Mezcal", "Song of the Earth") e ai misteriosi mondi delle donne e dell'amore ("Princess", "Harem", "Walk Away").


BIOGRAFIA

Fabrice Pascal Quagliotti è nato a Parigi e già all'età di 5 anni sognava di diventare un musicista. A 13 anni comincia a studiare organo classico presso il prestigioso Conservatorio di Parigi e in seguito prende lezioni di pianoforte dal maestro russo Yuri Postar.

A 16 anni fonda una band progressive rock con quattro membri chiamata "SEXAGONE" e a 17 (con Rosaire Riccobono - il bassista della più recente formazione dei ROCKETS) forma i "XERUS", con i quali suona più di 60 concerti. Quello stesso anno Fabrice viene contattato da Christian Le Bartz - frontman dei ROCKETS - che stavano cercando un nuovo tastierista. E il resto è storia. Nel giro di sei mesi la loro eclettica versione di "ON THE ROAD AGAIN" diventa un successo a livello mondiale e i ROCKETS cominciano a suonare negli stadi gremiti di pubblico.

Fabrice si cimenta così nella ricerca - e nella creazione - di nuovi suoni elettronici, grazie a una nuova generazione di strumenti musicali. Il suo contributo al successo della band, che vende milioni di copie con album come "Plasteroid" e "Galaxy", è enorme. Il suo primo sintetizzatore, un meraviglioso MiniMoog modello D, è ben presto raggiunto da un Hammond L 122, un Fender Rhodes, un Arp Odyssey e praticamente ogni altro sintetizzatore mai prodotto, fino a raggiungere l'apice con un Dexibel Piano VivoS7 pro...

Per un certo periodo, si trasferisce a Londra per collaborare col leggendario produttore Trevor Horn e con artisti come LEVEL 42 e KAJAGOOGOO.

Nonostante sia impegnato costantemente con i tour dei ROCKETS, sente che è ormai giunto il momento di cimentarsi in un progetto solista.  Mondi paralleli che si scontrano - musica per il 21° secolo.

Inizialmente l'album sarà disponibile nei seguenti formati:

  • 2LP (LP Doppio - vinile trasparente) - Edizione limitata - 500*
  • 2LP (LP Doppio - vinile nero sonico) - Edizione limitata - 500*
  • 1CD Formato libro - 32 pagine - Edizione deluxe limitata - 1000
  • Streaming & download sulle piattorme principali (iTunes, Apple Music,Spotify ecc.)

*Le edizioni in vinile contengono 2 versioni binaurali a 32-bit di "Friends" & "Strange Loop". Il mix speciale di Frederick Rousseau (da ascoltare in cuffia) è un'esperienza unica.

 


Tracks

Alchemy

Alchemy was derived from an almost impossible fusion of philosophy, astrology, physics, medicine and chemistry. In its purest definition it described the "magical" transformation of basic matter into something more complex and infinitely valuable (famously gold). This was achieved (a popular fantasy) by a mad wizard mixing mysterious potions in a smoky laboratory. In this case the laboratory has been replaced by a recording studios and two "sound alchemists" - Josef Klang (a fan of first-generation analogical synthesizers) and myself (more at home with the digital and modular). The track is basically a dialogue between these two "eras" of the synthesizer and the result is "musical alchemy".

L'alchimia deriva da una fusione quasi impossibile tra filosofia, astrologia, fisica, medicina e chimica. Nella sua definizione più pura, il termine indicava la trasformazione "magica" di una materia base in qualcosa di più complesso e infinitamente più prezioso, cioè l'oro. Secondo la credenza popolare, questo veniva ottenuto da un folle stregone che mescolava pozioni misteriose nel suo fumoso laboratorio. In questo caso il laboratorio è stato sostituito da uno studio di registrazione e da due "alchimisti del suono " - Josef Klang (appassionato di synth analogici di prima generazione) e il sottoscritto (più a mio agio con il digitale e il modulare). Il brano è dunque un dialogo tra queste due "ere" di sintetizzatori che si fondono creando una vera e propria "alchimia musicale".

▶ Alchemy

So Long Major Tom

I have always had great respect for the art of David Bowie and one of his greatest creations - Major Tom (astronaut and junkie in "Space Oddity" and "Ashes to Ashes"). Here I re-imagine him trapped in his tin-can of a body on a nightmare journey to the elsewhere.

Ho sempre nutrito grande rispetto per l'arte di David Bowie e per una delle sue più grandi creazioni - Major Tom (astronauta e tossico in "Space Oddity" e "Ashes to Ashes"). Qui l'ho re-immaginato intrappolato nel suo barattolo di latta mentre intraprende un viaggio da incubo verso l'altrove.

▶ So Long Major Tom

Princess

This track means a lot to me emotionally. I started to write it when I first got together with Paola (who is now my wife). Clearly it wasn't suitable for The Rockets! But when I decided to make a solo album it was the first piece I worked on...I think it's some my best music...and my hope is that a major film director will think likewise.

Questo brano mi sta molto a cuore e mi emoziona. Cominciai a scriverlo quando andai a vivere con Paola (la donna che è ora mia moglie). Chiaramente non era adatto ai Rockets! Tuttavia quando decisi di fare un album da solista fu il primo brano che rielaborai... Lo ritengo uno dei mie capolavori...e la mia speranza è che un grande regista di film la pensi in ugual modo.

▶ Princess

Friends

Frederick Rousseau and I were best friends when we were 5. Changing schools at age 10 meant that we lost track of each other. 12 years later we met again - completely by chance in a shop selling musical instruments in Paris. Although
he sported a beard and I a shaven head, we recognized each other! He was Jean-Michel Jarre's keyboard player and I was the keyboard player with The Rockets. Strange coincidence indeed. When I contacted him recently to ask if we could collaborate on a new project it was obvious what the title would be.

A 5 anni, Frederick Rousseau ed io eravamo migliori amici. Quando cambiammo scuola all'età di 10 anni ci perdemmo di vista, ma 12 anni dopo ci incontrammo di nuovo - per puro caso in un negozio di strumenti musicali a Parigi. Ci riconoscemmo, nonostante lui avesse la barba e io fossi rasato! Lui era il tastierista di Jean-Michel Jarre ed io il tastierista dei Rockets. Davvero una strana coincidenza. Quando l'ho contattato per chiedergli di collaborare con me a un nuovo progetto, non abbiamo avuto dubbi sulla scelta del titolo più appropriato.

▶ Friends

Renaissance

Renaissance. A word with many meanings. Leonardo Da Vinci. Raffaello, Michelangelo for painting and sculpture ; Josquin des Prez, Jacob Obrecht, Gioseffo Zarlino for music (homophony and polyphony). It also means re-birth in a spiritual context such as buddhism where reincarnation signifies continuity of the soul. Here I have combined ancient religious chants (Hildegard von Bingen) with classical and modern structures. Renaissance as evolution.Evolution as renaissance. A continuum.

Rinascimento. Una parola dai molteplici significati. Leonardo Da Vinci. Raffaello, Michelangelo per quanto riguarda la pittura e la scultura; Josquin des Prez, Jacob Obrecht, Gioseffo Zarlino nel mondo della musica (omofonia e polifonia). Il senso di rinascita si ritrova anche in contesti spirituali, come nel buddismo, secondo il quale la continuità dell'anima si attua tramite la reincarnazione. In questo brano ho unito canti religiosi antichi (Hildegard von Bingen) a strutture classiche e moderne. Rinascimento come evoluzione. Evoluzione come rinascimento. Un continuum.

▶ Renaissance

Song of the Earth

Dedicated to "Terra" - Planet Earth. The song of its peoples. An anthem to diversity yet unity. From Africa to Asia, from the Americas to Europe. Man living in perfect harmony with each other and the Earth. Live and let live. 

Dedicato al pianeta "Terra". La musica dei suoi popoli. Un inno alla diversità e all'unità. Dall'Africa all'Asia, dalle Americhe all'Europa.
L'uomo che vive in perfetta armonia con gli altri esseri umani e con la Terra. Vivere e lasciar vivere. 

▶ Song of the Earth

Hubble Space-Telescope

Launched in 1990 (by NASA and ESA) as an orbiting observatory for optical and ultriaviolet astronomy, operating beyond Earth's atmosphere. This composition is a hommage (on its 30th Anniversary) to its many discoveries including black holes, new galaxies and distant star-systems - discoveries which have allowed scientists to theorize our origins (the Big Bang). Close your eyes and journey the universe.

Lanciato nel 1990 (dalla NASA e dall'ESA) come osservatorio orbitante per rilevazioni ottiche e ultraviolette al di là dell'atmosfera terrestre: questo brano è un omaggio (in onore del suo trentesimo anniversario) alle sue molteplici scoperte, come buchi neri, nuove galassie e sistemi solari lontani - scoperte che hanno permesso agli scienziati di elaborare la teoria del Big Bang sulle nostre origini. Chiudete gli occhi e godetevi questo viaggio nell'universo.

▶ Hubble Space-Telescope
▶ Japanese Tattoo

Mezcal

Mezcal is not tequilla. It is a spirit distilled in Mexico from over 30 varieties of agave to which a worm larvae is added to increase flavour and colour.  Its fame as possessing aphrodisiacal properties derives principally to the legend of the goddess Mayatl (whose form took the shape of the agave cactus) and who lovingly nurtured her subjects with her 40000 breasts out of which flowed a precious liquid - mezcal. One day, the goddess noticed that a magnificent worm was growing in her body and this made her feel particularly amorous. She fell in love with a young warrior mortal named Chag,who lacking experience with women, was particularly timid. Mayatl offered her breast with its magical liquid to Chag who upon drinking the mezcal became instantly aroused. Chag asked Mayatl to transform him into a god so that their love could be eternal, whereupon Mayatl offered him the worm newly born from her heart.Chag ate the worm and became immortal. And that is why the music in this track moves through a gradual crescendo to a fitting climax.

Il Mezcal non è tequila. E' un distillato che viene prodotto in Messico da oltre 30 varietà di agave e al quale viene aggiunta una larva di coleottero per esaltarne il sapore e il colore.  La sua fama di afrodisiaco deriva principalmente dalla leggenda della dea Mayatl, che possedeva le sembianze di un agave e nutriva amorevolmente i suoi sudditi con i suoi 40.000 seni dai quali fuoriusciva un liquido prezioso - il mezcal. Un giorno, la dea si accorse che un un magnifico bruco stava crescendo nel suo corpo e ciò la rendeva particolarmente sensibile all'amore. Si innamorò di un giovane guerriero mortale chiamato Chag, il quale non possedeva grande esperienza con le donne ed era piuttosto timido. Mayatl offrì il suo seno colmo di liquido magico a Chag, il quale bevve il mezcal e divenne d'improvviso colmo di ardore. Chag chiese a Mayatl di trasformarlo in un dio così che il loro amore potesse essere eterno, così Mayatl gli offrì il bruco appena nato nel suo cuore. Chag mangiò il bruco e divenne immortale. Ecco perché il brano si sviluppa con un crescendo musicale che sale gradualmente fino a raggiungere il culmine.

▶ Mezcal

Tovarisch Gagarin

Being a follower of all things to do with Space and a believer in UFOs I just had to dedicate a track to the great Russian astronaut and National Hero - Yuri Gagarin. Tovarisch (Comrade) Gagarin became the first man in Space in 1961. His comments have made history: "I looked and looked but I didn't see God... orbiting Earth in the spaceship, I saw how beautiful our planet is...People, let us preserve and increase this beauty, not destroy it!"  Here I have used the words he spoke just before the launch. Please excuse my accent!

Da amante di tutto ciò che ha a che fare con lo Spazio e con gli UFO, non potevo non dedicare un brano al grande astronauta ed Eroe Nazionale russo - Yuri Gagarin. Tovarisch (compagno) Gagarin fu il primo uomo ad andare nello Spazio nel 1961. Le sue parole sono passate alla storia: "Ho cercato e cercato ma non ho visto Dio...girando attorno alla Terra nella navicella spaziale, ho visto quant'è bello il nostro pianeta...Gente, preserviamo e aumentiamo questa bellezza, non distruggiamola!"  Nel brano ho utilizzato le parole che pronunciò prima della partenza. Mi scuso per il mio pessimo accento russo!

▶ Tovarisch Gagarin

Strange Loop

The second of my collaborations with Frederick Rousseau. Strange how two small children could have developed the same passion for music in parallel worlds. The strange loop of life that caused us to meet again. An immense joy and privilege. Merci Fredo!

La seconda delle mie collaborazioni con Frederick Rousseau. E' strano come due bambini abbiano sviluppato la medesima passione per la musica in mondi paralleli. Questo è lo strano loop della vita che ci ha portato a incontrarci di nuovo. Immensa gioia e immenso privilegio. Merci Fredo!

▶ Strange Loop

Harem

This is my "vision" of a harem of the future, translated into music. Will it ever exist again? The harem as "gilded cage" of imprisonment, as symbol of the power and repression of Man over Woman. Here the gentle melodies represent the Woman and the contrasting synth the aggressive Man. The track ends on a melodic note showing that the gentle sex will ultimately triumph. My belief is that we are all equal in gender and religion.

Questa è la mia "visione" di un harem del futuro, tradotto in musica. Ma potranno mai esistere davvero nel futuro? Harem come "gabbie dorate " di reclusione, simbolo del potere e della repressione dell'Uomo nei confronti della Donna. Qui le melodie dolci rappresentano la Donna, in contrasto con il synth aggressivo dell'Uomo. Il brano termina in un'atmosfera melodica a sottolineare il trionfo finale del gentil sesso. Il mio pensiero è che siamo tutti uguali, qualsiasi sia il nostro genere e la nostra religione.

▶ Harem

El Fuego

El Fuego - the very essence of fire. Gradually, slowly the fire gathers pace. A crescendo of destruction. Fire is all-consuming. There is no escape.

El Fuego - la vera essenza del fuoco. Gradualmente, lentamente il fuoco s'infiamma sempre più. In un crescendo di distruzione, il fuoco consuma tutto. Non c'è via di scampo.

▶ El Fuego

Walk Away

I wanted to experiment - get out of my comfort zone. I contacted a young talented DJ from Milan - Axel Cooper. I asked him for an attacking drum and drum bass rhythm in the current "Trap" style. I wanted to overlay authentic instruments including electroRock guitar (and not use the usual autotune ingredients associated with this music).    The result was a real surprise and even Axel had to admit that I had taken him on a new fantastic journey.

Volevo sperimentare - uscire dalla mia comfort zone. Ho contattato un giovane DJ milanese di talento - Axel Cooper, chiedendogli di creare un ritmo drum e drum bass in stile "Trap". Volevo sovrapporre strumenti autentici come una chitarra electroRock (e non usare i soliti elementi di autotune associati con questo tipo di musica). Il risultato è stato davvero sorprendente e anche Axel ha dovuto ammettere che l'ho portato a compiere un nuovo fantastico viaggio.

▶ Walk Away